IC VADO

FAQ – domande frequenti

Le risposte ai dubbi più ricorrenti: clicca sulla domanda per visualizzare la risposta

NON RIESCO AD ACCEDERE ALLA PIATTAFORMA ONLINE PER LE ISCRIZIONI: IN CHE MODO LA SCUOLA PUÒ AIUTARMI?
La segreteria didattica è disponibile a prestare assistenza tutti i giorni, dal lunedì al sabato, è possibile richiedere un appuntamento telefonando al numero 0722.818546 o inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica psic80400p@istruzione.it .
POSSO INDICARE, ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE, PIÙ DI UNA PREFERENZA RISPETTO AI PLESSI DI SCUOLA DELL’INFANZIA?
Nel modulo di iscrizione presente sul sito dell’istituto è possibile esprimere solo una preferenza. Le ulteriori preferenze, se lo si ritiene opportuno, potranno essere segnalate tramite mail, contestualmente all’invio dei documenti all’indirizzo di posta elettronica dedicato (del plesso): iscrizioniinfanziasa@icsvado.edu.it, iscrizioniinfanziame@icsvado.edu.it, iscrizioniinfanziabp@icsvado.edu.it
HO INVIATO IL MODULO ONLINE PER L’ISCRIZIONE ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA MA NON È TORNATA INDIETRO LA RICEVUTA DI RISPOSTA. COME MAI?
I moduli Google spediscono normalmente una ricevuta di ritorno, che è stata personalizzata dalla nostra scuola. Tuttavia, talvolta non si riceve la ricevuta di risposta. Questo può accadere per due ragioni: o si è scritta in modo errato la propria mail, e quindi il modulo non ritorna all’indirizzo giusto, o la risposta è andata a finire nella cartella SPAM del proprio server di posta elettronica.
CON QUALI CRITERI SARANNO FORMATE LE NUOVE SEZIONI DI SCUOLA DELL’INFANZIA E LE NUOVE CLASSI DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA?
I criteri sono deliberati dal Consiglio d’Istituto su proposta del Collegio dei docenti. In data 29 giugno 2020, con Delibera n. 93, sono stati adottati i seguenti criteri:

Scuola dell’Infanzia:
• equilibrata distribuzione di alunni maschi e femmine;
• equilibrata distribuzione di alunni stranieri;
• equilibrata distribuzione di alunni diversamente abili;
• equilibrata distribuzione di alunni in svantaggio socio-culturale (alunni seguiti dai Servizi Sociali);
• equilibrata distribuzione di alunni anticipatari.
• I gemelli e i fratelli, di norma, verranno inseriti in classi distinte salvo diversa indicazione delle famiglie, che verrà valutata dai docenti.
• Per gli alunni che hanno frequentato l’asilo nido si terrà conto delle valutazioni e delle osservazioni degli educatori degli asili nido di provenienza.

Scuola Primaria:
• Stessi criteri della scuola dell’infanzia.
• Si terrà inoltre conto delle valutazioni e delle osservazioni delle insegnanti della Scuola dell’Infanzia relativamente alle competenze relazionali e cognitive.
• I gemelli, di norma, verranno inseriti in classi distinte salvo diversa indicazione delle famiglie.

Scuola Secondaria di primo grado:
• equilibrata distribuzione di alunni maschi e femmine; -equilibrata distribuzione di alunni stranieri;
• equilibrata distribuzione di alunni con situazioni certificate (BES-DSA-DA);
• equilibrata ripartizione dei livelli di competenza stabiliti, sulla base del profitto conseguito al termine della Scuola Primaria;
• equilibrata distribuzione degli alunni in base ai livelli di comportamento;
• equilibrata distribuzione di eventuali alunni ripetenti, il cui inserimento nella sezione di provenienza o in altra sezione verrà opportunamente valutato;
• equilibrata distribuzione di alunni provenienti dalla stessa classe quinta della Scuola Primaria;
• I gemelli, di norma, verranno inseriti in classi distinte salvo diversa indicazione delle famiglie.
• Si terrà inoltre conto delle valutazioni e delle osservazioni degli insegnanti della Scuola Primaria, delle segnalazioni di situazioni di incompatibilità tra alunni, per i quali non è opportuna la frequenza della stessa classe.
Completate le operazioni necessarie per la formazione delle classi prime non sarà più possibile operare nessuno spostamento, salvo errori materiali evidenti o situazioni nuove di seria gravità.

CHI DECIDE LA FORMAZIONE DELLE NUOVE SEZIONI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E DELLE NUOVE CLASSI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA?
Le nuove sezioni della scuola dell’infanzia e le nuove classi della scuola primaria e secondaria vengono formate da un’apposita Commissione istituita e presieduta dal Dirigente Scolastico, che procede alla formazione dei gruppi in applicazione dei criteri deliberati dal Consiglio d’Istituto.
QUANDO SAPRÒ SE LA MIA DOMANDA D’ISCRIZIONE È STATA ACCETTATA?
Per le iscrizioni alla scuola primaria e alla scuola secondaria, sarà il sistema del MIUR – iscrizioni online a comunicarlo direttamente alle famiglie.
Per le iscrizioni alla scuola dell’infanzia, gli elenchi dei bambini accolti per il successivo anno scolastico saranno pubblicati sul sito web dell’Istituto entro la fine del mese di marzo 2021.

CHI È GIÀ ISCRITTO IN QUESTO ISTITUTO DOVRÀ MANDARE UNA RICONFERMA DELL’ISCRIZIONE PER L’ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO?
Come da Regolamento iscrizioni, deliberato in data 18.12.2020, alle famiglie degli alunni già iscritti all’Istituto verrà chiesta, nel mese di febbraio, una riconferma della frequenza per il successivo anno scolastico.
Solo per le famiglie dei bambini già iscritti alla scuola dell’infanzia, la riconferma della frequenza viene richiesta nel mese di gennaio tramite la compilazione dell’apposito modulo online presente nella sezione ISCRIZIONI ONLINE > ISCRIZIONI SCUOLA DELL’INFANZIA.

È PREVISTO IL PAGAMENTO DI UNA TASSA ALL’ATTO DELL’ISCRIZIONE?
Non è prevista alcuna tassa. Tuttavia, la scuola chiede la collaborazione delle famiglie mediante il versamento, a titolo volontario, di un contributo economico. L’entità della quota è deliberata dal Consiglio di Istituto. Si tratta di una forma preziosa di partecipazione da parte delle famiglie, che consente all’istituto di incrementare in modo molto significativo le dotazioni strumentali da mettere a disposizione di tutti gli alunni per arricchire l’offerta didattica.
COME HA SPESO LA SCUOLA I SOLDI DEL CONTRIBUTO VOLONTARIO VERSATO DALLE FAMIGLIE NEGLI ULTIMI ANNI?
Nello scorso anno scolastico, su indicazione del Consiglio d’Istituto, i soldi sono stati destinati all’acquisto di strumentazione informatica e di materiale per gli alunni. Gli acquisti più rilevanti sono stati i monitor touch da 65”, che rappresentano l’evoluzione della lavagna elettronica, e dei computer portatili.
QUANDO SAPRÒ IN CHE CLASSE È STATO INSERITO MIO FIGLIO?
La Commissione per la formazione delle classi lavora a partire dal mese di giugno, dopo il termine delle attività didattiche, e prosegue fino a settembre. Gli elenchi delle classi vengono pubblicati qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni. La pubblicazione viene preceduta da un avviso sul sito web della scuola.
QUANDO E COME FARÒ LA CONOSCENZA DEGLI INSEGNANTI DI MIO FIGLIO?
All’inizio di ogni nuovo ciclo scolastico vengono organizzati incontri con le famiglie dei nuovi iscritti per presentare i docenti le principali norme di comportamento e organizzative del nuovo percorso scolastico.
A CHI POSSO CHIEDERE INFORMAZIONI SU UN DETERMINATO PLESSO SCOLASTICO?
In ogni plesso sono presenti docenti referenti, ai quali è possibile fare riferimento attraverso gli indirizzi di posta elettronica indicati nell’organigramma d’istituto, pubblicato sul sito web, o anche nella brochure sintetica del PTOF, consultabile sulla homepage e nella sezione DOCUMENTI > PTOF.
SO CHE I LIBRI PER LA SCUOLA PRIMARIA SONO GRATUITI. COME FACCIO A RICHIEDERLI?
Bisogna recarsi in una libreria nel Comune di residenza con le cedole che la scuola consegnerà dopo averle acquisite dal Comune.
DOVE TROVO L’ELENCO DEI LIBRI PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO?
La lista dei libri di testo adottati per il successivo anno scolastico verrà pubblicata entro il mese di giugno sul sito web dell’Istituto.
MIO FIGLIO FREQUENTERÀ LA SCUOLA PRIMARIA. QUANDO MI SARÀ COMUNICATO IL MATERIALE SCOLASTICO NECESSARIO (DIARIO, ASTUCCIO, COLORI, TIPOLOGIA DI QUADERNI ECC.)?
Il team docenti di ogni singola sezione comunicherà tramite mail o avviso sul sito istituzionale il materiale che ritiene necessario entro i primi quindici giorni del mese di settembre.
NELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA IL DIARIO VIENE ACQUISTATO O VIENE FORNITO DALLA SCUOLA?
Il diario viene fornito dalla scuola, previo pagamento di un piccolo contributo, all’inizio dell’anno scolastico. In esso sono contenuti tutti i documenti e i moduli necessari per l’avvio dell’anno scolastico. Viene realizzato in maniera personalizzata dai docenti che selezionano i lavori degli alunni nel corso dell’anno scolastico precedente.
NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA E NELLA SCUOLA PRIMARIA SI USA IL GREMBIULE?
Si, nella nostra scuola è previsto l’utilizzo del grembiule.
PER POTER USUFRUIRE DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO E DEL SERVIZIO MENSA DEVO CHIEDERE ALLA SCUOLA O AL COMUNE?
La richiesta del servizi va inoltrata direttamente al Comune di residenza dell’alunno.
IL PROSSIMO ANNO VERRÀ ATTIVATO IL SERVIZIO DI PRE E POST SCUOLA?
Il servizio viene gestito direttamente dai Comuni, pertanto vi invitiamo a contattare direttamente gli Enti.
MIO FIGLIO HA DELLE ALLERGIE: IN CHE MODO DEVO COMUNICARLO ALLA SCUOLA?
Se deve prendere un farmaco salvavita, deve richiedere l’attivazione di un protocollo sanitario (vedi FAQ successiva).
MIO FIGLIO HA BISOGNO DELLA SOMMINISTRAZIONE DI FARMACI. COSA DEVO FARE PER CHIEDERLA ALLA SCUOLA? CHI SE NE OCCUPERÀ?
Sul sito web dell’Istituto, pulsante MODULISTICA, o direttamente nella sezione ISCRIZIONI, sono disponibili i moduli per la richiesta di attivazione del protocollo sanitario e tutte le informazioni necessarie. Poiché è un trattamento sanitario, le indicazioni devono essere fornite dal pediatra di libera scelta o medico di medicina generale. I documenti, una volta compilati, dovranno essere inviati all’indirizzo mail psic80400p@istruzione.it e la scuola provvederà a informare i docenti di classe.
MIO FIGLIO HA ALLERGIE ALIMENTARI E MANGIA A SCUOLA. A CHI VA RICHIESTO IL PASTO DIFFERENZIATO?
Il pasto differenziato va richiesto alla società che gestisce il servizio mensa per conto dell’Amministrazione Comunale. La richiesta va documentata mediante la presentazione di certificato medico.
MIO FIGLIO SI DEVE ISCRIVERE IN PRIMA MEDIA. ALLA SCUOLA PRIMARIA AVEVA UNA CERTIFICAZIONE DI DSA. DEVO AGGIORNARE LA CERTIFICAZIONE O È ANCORA VALIDA LA CERTIFICAZIONE CHE GIÀ AVEVA?
La normativa (Accordo Stato Regioni del 2012) prevede un aggiornamento della diagnosi a ogni cambio di ciclo scolastico; tuttavia, a causa della pandemia, la Nota del Ministero dell’Istruzione n. 752 del 29 maggio 2020 ha stabilito che le certificazioni di DSA già in essere possano essere prorogate, su domanda della famiglia, fino al massimo di un anno dopo che i servizi di NPIA abbiano ricominciato a svolgere le normali attività.
MIO FIGLIO HA UN DSA: COME POSSO SEGNALARLO ALLA SCUOLA? ESISTONO FIGURE DI RIFERIMENTO NELL’ISTITUTO?
È possibile segnalarlo nel modulo di iscrizione. Nell’istituto sono presenti tre figure di riferimento, una per la scuola dell’infanzia, una per la primaria, una per la scuola secondaria. I loro indirizzi mail sono: francescamatteucci@icsvado.edu.it (scuola dell’infanzia) michelasacchi@icsvado.edu.it (scuola primaria) e alessandraceccarini@icsvado.edu.it (scuola secondaria).
MIO FIGLIO È DIVERSAMENTE ABILE. QUALI DOCUMENTI DEVO PRESENTARE ALLA SCUOLA E QUANDO?
Per attestare la disabilità è necessario consegnare tramite mail il certificato di integrazione scolastica e la diagnosi funzionale rilasciati dalla ASL di riferimento e il verbale della Legge 104/92 redatto dall’INPS. I documenti vanno inviati all’atto dell’iscrizione o nel momento in cui se ne entra in possesso.
QUALORA MIO FIGLIO DOVESSE ASSENTARSI PER DIVERSO TEMPO DA SCUOLA, È PREVISTA L’ATTIVAZIONE DELLA DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA (DDI)?
L’attivazione della didattica a distanza (DAD) o didattica digitale integrata (DDI) è una misura eccezionale, dettata dalla pandemia da Coronavirus, e prevista solamente per gravi e documentati motivi di salute, comprovati da certificazione medica attestante l’impossibilità da parte dell’alunno di frequentare la scuola per periodi piuttosto lunghi. La richiesta va inoltrata – compilando l’apposito modulo presente nella sezione DIDATTICA A DISTANZA del sito web – al Dirigente Scolastico, che valuterà caso per caso se concedere o meno. Se attivata, la DDI seguirà le modalità indicate nel Piano per la Didattica Digitale Integrata che è parte integrante del PTOF di Istituto.
Normali assenze per malattia o per altre ragioni, anche se protratte per qualche giorno, non rientrano nei casi autorizzabili.
NOI GENITORI LAVORIAMO E NON SIAMO CERTI DI RIUSCIRE A VENIRE A PRENDERE TUTTI I GIORNI NOSTRO FIGLIO. COME FACCIAMO A DELEGARE ALTRE PERSONE?
Sul sito web della scuola, al pulsante MODULISTICA, sono disponibili i moduli per le deleghe. Vanno scaricati, compilati, firmati e inviati all’indirizzo mail psic80400p@istruzione.it, allegando una copia del documento di identità del delegato che sia valido. Si raccomanda che la foto sia ben visibile.

QUALI LINGUE STRANIERE VENGONO STUDIATE?
Fin dalla scuola dell’infanzia si favorisce l’approccio alla lingua inglese. Nella Scuola Secondaria di I grado oltre all’inglese si studia il francese.
LA SCUOLA HA ELABORATO UN CURRICOLO PER L’EDUCAZIONE CIVICA?
I docenti hanno elaborato un curricolo verticalizzato ed interdisciplinare per affrontare i temi di educazione civica.
PER CHI NON SI AVVALE DELL’INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SI PREVEDE L’INSEGNAMENTO DELLA MATERIA ALTERNATIVA?
Sì, è prevista, in ossequio alla legislazione vigente.
QUALI SONO LE ATTIVITÀ PREVISTE PER CHI NON SI AVVALE DELL’INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA? È POSSIBILE ENTRARE DOPO O USCIRE PRIMA?
Gli orientamenti che emergono dalla normativa indicano che le attività didattiche alternative siano volte “all’approfondimento di quelle parti dei programmi più strettamente attinenti ai valori fondamentali della vita e alla convivenza civile” (CC.MM. 129 e 130 del 1986). Le programmazioni del nostro Istituto prevedono insegnamenti di educazione stradale, educazione alla salute, educazione all’affettività, educazione alimentare, educazione alla convivenza civile ed educazione ambientale. Proprio perché è previsto uno specifico insegnamento alternativo alla religione cattolica, non è prevista l’entrata in ritardo o l’uscita anticipata nei casi in cui tale disciplina capiti alla prima o all’ultima ora.
È POSSIBILE CONSEGUIRE CERTIFICAZIONI PER LE LINGUE STRANIERE PRESSO L’ISTITUTO?
Attualmente è possibile conseguire il certificato Cambridge per la scuola secondaria; per il prossimo anno è prevista l’attivazione del corso anche per gli alunni delle classi quinte della scuola primaria.

QUALI SONO I PROGETTI CHE SI SVOLGONO A SCUOLA?
Tutti e tre gli ordini di scuola attivano progetti di integrazione della didattica ordinaria. Alcuni di essi si svolgono durante le normali lezioni scolastiche (progetti curricolari), mentre altre attività si svolgono di pomeriggio, oltre l’orario normale delle lezioni (progetti extracurricolari).
All’inizio dell’anno scolastico, i progetti vengono presentati alle famiglie per attivare le iscrizioni. Per un quadro di sintesi dei principali progetti della nostra scuola, si può consultare la brochure informativa presente sulla homepage del sito, sfogliabile o scaricabile nel proprio dispositivo personale. Per una visione più approfondita, si rimanda al documento integrale del PTOF di istituto, raggiungibile al menu ISTITUTO > PTOF.

MIO FIGLIO HA ALCUNE DIFFICOLTÀ NELLO STUDIO AUTONOMO. ESISTE UNA FORMA DI DOPOSCUOLA NELL’ISTITUTO?
Non è previsto un vero e proprio doposcuola; tuttavia, a partire da quest’anno, saranno attivati corsi pomeridiani dedicati all’approfondimento del metodo di studio.
I CORSI POMERIDIANI SONO OBBLIGATORI O FACOLTATIVI? SONO GRATUITI O A PAGAMENTO?
I corsi pomeridiani sono sempre facoltativi e lasciati alla libera scelta delle famiglie. Sono tutti gratuiti, tranne i corsi di certificazione linguistica.
SE MIO FIGLIO PARTECIPA A UN’ATTIVITÀ POMERIDIANA, PUÒ ATTENDERE A SCUOLA L’INIZIO DELLE LEZIONI?
Non essendo possibile assicurare la vigilanza, gli alunni che frequentano i laboratori pomeridiani non possono fermarsi a scuola per il pasto o anche per attendere l’inizio del laboratorio.
NELLA SCUOLA È PRESENTE UN SERVIZIO DI SUPPORTO PSICOLOGICO? A CHI È RIVOLTO E COME SI RICHIEDE?
La scuola ha attivato un progetto di sportello di ascolto psicologico rivolto agli alunni, alle famiglie e ai docenti dell’Istituto. La richiesta si può inoltrare accedendo al sito web dell’Istituto e cliccando sul pulsante SPORTELLO DI ASCOLTO presente sulla homepage.
È PREVISTO L’AFFIANCAMENTO PER I BAMBINI STRANIERI CHE NON PARLANO BENE LA LINGUA ITALIANA?
Il nostro Istituto, da quest’anno, si sta attivando con personale esperto interno al fine di supportare i bambini che non padroneggiano la lingua italiana.
LA PALESTRA SI TROVA IN TUTTI I PLESSI? ALTRIMENTI, DOVE SI SVOLGONO LE ATTIVITÀ DI EDUCAZIONE MOTORIA?
La palestra è presente nel plesso di Sant’Angelo, scuola primaria e secondaria di I grado, e nel plesso di Mercatello, scuola primaria e secondaria di I grado. Per il plesso di Borgo Pace è previsto l’utilizzo del palazzetto dello sport vicino alla scuola. In tutti i plessi le attività vengono svolte negli spazi aperti.
È PRESENTE UNA BIBLIOTECA ALL’INTERNO DELL’ISTITUTO?
La biblioteca dell’istituto è formata da un patrimonio di libri distribuito soprattutto nel plesso di Sant’Angelo, ma comunque ogni plesso ha una propria dotazione libraria. Da alcuni anni la scuola promuove un progetto di valorizzazione della propria biblioteca attraverso uno specifico progetto che, partendo fin dalla scuola dell’infanzia, coinvolge tutti gli alunni nell’attività della lettura. Nell’ultimo anno, la biblioteca si è arricchita anche di audiolibri. Dal sito web della scuola, cliccando sul pulsante ASCOLTA UN LIBRO, si può accedere alla nostra audioteca, che contiene diversi libri scaricabili gratuitamente, letti da attori famosi.
LE LINEE INTERNET SONO PRESENTI IN TUTTI I PLESSI?
Da circa un anno a questa parte è in atto un processo di potenziamento delle linee internet sui vari plessi scolastici e di soluzione dei diversi problemi tecnici che si erano accumulati negli anni. Con i fondi della scuola sono state potenziate le linee internet del plesso di Sant’Angelo.
LE LAVAGNE ELETTRONICHE SONO PRESENTI IN TUTTE LE CLASSI?
Anche grazie all’investimento del contributo volontario delle famiglie sono state coperte tutte le classi della scuola primaria e secondaria, la scuola dell’infanzia di Sant’Angelo e di Borgo Pace.
POSSO AUTORIZZARE MIO FIGLIO A USCIRE DA SOLO DA SCUOLA?
Sì, ma tale possibilità è concessa solo agli alunni della scuola secondaria di I grado, previa autorizzazione firmata da entrambi i genitori. Quest’anno, in via eccezionale, la possibilità è stata estesa alle classi quinte della primaria.
TENGO MOLTO ALLA SICUREZZA. LA SCUOLA CONSENTE L’ACCESSO DI PERSONALE ESTERNO AI PLESSI?
Il Dirigente autorizza l’accesso ai plessi da parte di estranei previa richiesta scritta in cui viene specificata la motivazione e a cui viene allegata copia del documento di riconoscimento valido. Anche i genitori hanno bisogno di uno specifico appuntamento per accedere ai plessi. Di norma, non è ammessa la consegna di materiali di qualunque tipo dimenticati dagli alunni nel corso della mattinata da parte dei genitori.
COME VERRÒ A CONOSCENZA DELLE CIRCOLARI E DI TUTTE LE ALTRE COMUNICAZIONI DELLA SCUOLA?
La scuola utilizza diversi canali di comunicazione con il pubblico. Le circolari e le altre comunicazioni rivolte alle famiglie vengono pubblicate sul Registro Elettronico. Le comunicazioni di maggiore interesse sono anche pubblicate in tempo reale sul canale Telegram dell’Istituto, raggiungibile all’indirizzo ICSVADO. Le comunicazioni personali rivolte agli alunni sono inviate in forma privata tramite Registro Elettronico o l’account GSuite di cui viene fornito ciascun alunno all’atto dell’iscrizione, come da Regolamento.
COME FACCIO AD ACCEDERE AL REGISTRO ELETTRONICO?
La segreteria didattica fornirà le credenziali di accesso a ciascuna famiglia, comunicandole per posta elettronica.
LE CREDENZIALI DI ACCESSO AL REGISTRO ELETTRONICO RESTANO LE STESSE ANCHE CON IL PASSAGGIO DALL’INFANZIA ALLA PRIMARIA E DALLA PRIMARIA ALLA SECONDARIA?
Sì, sono le stesse per tutta la permanenza nell’Istituto.
IN CHE MODO SI SVOLGERANNO I COLLOQUI CON I DOCENTI, SE DURERÀ L’EMERGENZA DA CORONAVIRUS?
Durante l’emergenza i colloqui si svolgono in modalità videoconferenza, con prenotazione attraverso il Registro elettronico.
COME DEVO FARE PER RICHIEDERE IL RILASCIO DEL NULLA OSTA PER TRASFERIMENTO IN ALTRO ISTITUTO?
Il rilascio del Nulla Osta va richiesto tramite domanda al Dirigente Scolastico, attraverso il modulo presente nella sezione MODULISTICA presente sul sito web scolastico. Il modulo, firmato da entrambi i genitori, va inviato per posta elettronica all’indirizzo psic80400p@istruzione.it .